Chi sono

Chi sono

labonia

Mi chiamo Domenico Labonia, sono nato a Modena il 9 maggio del 1978 e ho conseguito la maturità classica presso il liceo classico di Rossano, in provincia di Cosenza.

Formazione

Durante il percorso liceale, ho partecipato al corso di orientamento universitario che la Scuola Normale Superiore di Pisa organizza annualmente a Cortona, riservando l’accesso per merito a solo 150 studenti provenienti da tutta l’Italia. Ho conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Parma nel 2006 discutendo la tesi di laurea in chirurgia delle vie biliari, ho conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione e, nello stesso Ateneo di Parma, mi sono specializzato in Chirurgia Generale con la tesi sull’associazione tra malattia diverticolare e carcinoma colon-rettale . Durante il mio percorso di specializzazione ho continuato a coltivare il mio interesse per la chirurgia epato-bilio-pancreatica, anche sul piano sperimentale.

Esperienze e riconoscimenti

Ho ricevuto il riconoscimento di “Migliore prestazione in chirurgia del fegato e delle vie biliari”, durante il 7° Seminario Nazionale delle Scuole di Specializzazione e dei Dottorati di Ricerca in Chirurgia Generale e Specialistica a Villach, in Austria. Ho partecipato a diversi studi multidisciplinari in collaborazione con altri dipartimenti chirurgici e ho preso parte all’attività chirurgica anche in sedi non appartenenti alla Sanità Emiliano-Romagnola: questo mi ha dato la possibilità di confrontarmi personalmente con specialisti e pazienti di diversi territori. Insieme al Dr. Tiziano Berselli, ho sviluppato una rielaborazione della gastrorestrizione chirurgica laparoscopica mininvasiva mediante bendaggio gastrico, la gastroplastica verticale bendata, regolabile e reversibile. Grazie alla collaborazione con la Prof.ssa Frida Leonetti dell’Università di Roma “La Sapienza” vengono analizzati regolarmente i dati estrapolati dalla casistica operatoria della mia equipe chirurgica per poter verificare il livello scientifico dei risultati raggiunti.

Di cosa mi occupo

Ad oggi, esercito la mia professione come libero professionista presso diverse strutture convenzionate con il Sistema Sanitario Nazionale e dotate di reparti di Terapia Intensiva. Sono convenzionato con le maggiori compagnie di assicurazione sanitaria a titolo personale. Ai temi classici della chirurgia generale associo la terapia chirurgica laparoscopica di patologie funzionali, ovvero l’obesità, l’acalasia esofagea e il reflusso gastroesofageo. In particolare, mi occupo del dimagrimento del paziente obeso anche senza ricorrere alla chirurgia, grazie al percorso di integrazione alimentare chetogenica. Tratto gli esiti del percorso di dimagrimento sia con un approccio ambulatoriale, sia con un approccio prettamente chirurgico (addominoplastica). Credo fortemente che la consultazione quotidiana della letteratura scientifica e la scelta di scuole chirurgiche di riferimento siano elementi importanti per un aggiornamento tecnico-scientifico reale del chirurgo, per garantire ai miei pazienti prestazioni di elevata qualità.