Dieta ®Ketostation: la terapia chetogenica dell’obesità

La dieta ketostation è un metodo di dimagrimento rapido che si basa sul principio della chetogenesi, un processo biologico attraverso il quale il nostro organismo produce i corpi chetonici, bruciando il grasso in eccesso grazie alla AcetilCoA, una molecola presente naturalmente nel nostro corpo.

Il dimagrimento non avviene a spese del tessuto muscolare

 

Terapia chetogenica e chirurgia dell’obesità

Il percorso chetocenico è indicato nei pazienti con indice di massa corporea patologico, per la preparazione all’intervento di chirurgia bariatrica, rappresenta un metodo sicuro e ben tollerato dai pazienti per la perdita di peso, attraverso la riduzione del senso di fame. Quando opportuno, prescrivo ai miei pazienti la terapia chetogenica che offre numerosi vantaggi al paziente obeso, attraverso la cura delle patologie obesità-correlate, come il diabete di tipo 2.

Da linee guida SICOB (Società Italiana di Chirurgia dell’Obesità), il percorso chetogenico preoperatorio è oggi ritenuto il gold standard (terapia migliore) nella preparazione alla chirurgia bariatrica, la fase finalizzata a ridurre il rischio complessivo al quale viene esposto il paziente. In questo importante ruolo, la chetogenesi si distingue da altre metodiche, come il palloncino intragastrico, per assenza di manovre invasive, con i rischi correlati, tollerabilità e ripetibilità fino al raggiungimento dei risultati attesi.

 

La terapia chetogenica, in preparazione all’intervento chirurgico permette la riduzione della massa grassa viscerale e del volume epatico. In questo modo:

  1. Si migliorano le procedure dell’intervento
  2. Si riduce il rischio anestesiologico

Come funziona la dieta Ketostation?

La terapia chetogenica deve essere seguita sotto controllo medico specialistico. Si parla di percorso, e non di trattamento, perché la Ketostation è divisa in 4 fasi che servono a ridurre l’apporto calorico, ma soprattutto a rieducare il paziente nel suo rapporto con il cibo e a stabilire una fase di mantenimento che eviti il problema piuttosto comune, noto come “l’effetto yo-yo”, che scoraggia i pazienti.

 

Il percorso ketostation è suddiviso in quattro fasi:

 

  • Primo step: Trattamento chetogenico. Dura circa 10 giorni e permette una perdita di peso compresa tra il 5% e il 10% del peso corporeo. In questa fase è vietata l’assunzione di zuccheri.
  • Secondo step: Mantenimento chetogenico. Dura circa 20 giorni e ha lo scopo di mantenere la chetogenesi raggiunta col primo step. Anche in questa fase è assolutamente vietata l’assunzione di zuccheri.
  • Terzo step: Riequilibrio alimentare. Dura circa 20 giorni. In questa fase vengono reintrodotti i carboidrati e si riporta il metabolismo alla normalità guidando il paziente verso un’alimentazione sana ed equilibrata.
  • Quarto step: Ritorno alla normalità. Superata la fase chetogenica, il paziente deve tornare ad una alimentazione normale ed equilibrata che gli permetta di mantenere i risultati raggiunti.

 

Il percorso chetogenico Ketostation deve essere seguito sotto stretto controllo medico.